freccia up
ingranaggi

come web developer realizzo siti web dinamici facilmente aggiornabili grazie a un'area di back end riservata

Un sito web dinamico rende possibile la modifica dei contenuti del proprio sito senza dover intervenire sul codice sorgente grazie a un CMS appositamente studiato. Verrà predisposta un’area riservata (accuratamente protetta) accessibile tramite username e password, che consentirà l’accesso alle sezioni che si vorranno aggiornare. Chi necessiti di modifiche frequenti (prodotti, news, gallery di immagini etc…) potrà trovare in questa soluzione il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Desideri un sito personalizzabile e completamente autogestibile? Vuoi un e-commerce che massimizzi le tue vendite? Sono qui per questo!

La figura del web developer

content mangement system logo

Mi occupo di sviluppare il codice sorgente di un sito, della creazione e ottimizzazione di un database e della realizzazione di un’area di back end riservata che, tramite un CMS proprietario, consenta a chi amministra la pagina di muoversi in totale autonomia nella gestione della stessa e dei suoi contenuti.

Di seguito alcuni esempi di ciò che potrete aggiornare da soli senza l’aiuto di un esperto:

  • contenuti testuali
  • notizie e comunicati
  • photogallery e slides
  • prodotti (con relative descrizioni, prezzi, colori, modelli etc…)
  • gestione newsletter ed eventuale blog
  • su richiesta molto altro ancora

Web developer f.a.q.

Che cosa significa web developement?

Il termine inglese potrebbe essere tradotto con "sviluppo di siti web". Il web developer è la figura preposta a questo aspetto. Egli non va confuso con il web designer, seppure molti web developer siano anche web designer, poiché lo sviluppatore si occupa, in poche semplici parole, di assemblare la struttura portante del sito facendo in modo che esso lavori perfettamente sia lato server che lato client.

Le competenze di un web developer vanno dai maggiori linguaggi di programmazione (come ad esempio PHP o Java) a quelli di markup (come ad esempio l’HTML). Tali competenze gli consentono di creare una piattaforma che lavori perfettamente a prescindere dalla veste grafica che essa assumerà. Ciò significa, senza dilungarsi troppo, che egli sarà in grado di costruire:

  • un'area di back end
  • un'area di front end

Questa separazione, si badi bene, è puramente analitica, poiché front end e back end si rapportano tra di loro interfacciandosi l’uno all’altro. Volendo li si può immaginare come l’inizio (front end) e la fine (back end) di un processo.

Che cosa significa front end?

Per front-end si intende l’area che si interfaccia con l’utente finale, ovvero con colui che visualizzerà il sito nel proprio terminale. Insomma, il front end acquisisce ed elabora i dati in ingresso facendo da tramite con il back end.

Pensate ad esempio ad un’area di registrazione come quella di molti portali che consultate giornalmente. Il form presente consente a chiunque di inserire i propri dati e, eventualmente, un messaggio, grazie a un layout che presenta dei campi compilabili.

I dati inseriti tramite l’interazione dell’utente verranno poi elaborati in front end e resi disponibili per il back end.

Che cosa significa back end?

Il back end è l’area addetta allo sviluppo e allo “stoccaggio” dei dati trasmessi dal front-end.

Tramite quest’area si potranno gestire i dati in ingresso, analizzarli, catalogarli e renderli nuovamente disponibili in front-end una volta elaborati.

Semplificando: l’area di back end è l’area amministrativa del sito, in cui voi potrete gestire i contenuti attraverso l’utilizzo di un CMS.

Che cos'è un CMS?

Acronimo di Content Management System (ovvero sistema di gestione dei contenuti), è una particolare struttura che permette di avere accesso alla modifica dei contenuti di un sito senza essere in possesso di conoscenze di programmazione o markup.

Un buon CMS proprietario è costruito in maniera tale da consentire a chiunque di aggiornare il sito, tramite azioni di copia-incolla, drag & drop o "browsing".

Immaginate, ad esempio, di voler inserire una nuova notizia nel vostro sito. Come dovete fare? Grazie al CMS che progetterò e realizzerò per voi, calibrandolo sulle vostre esigenze, basterà digitare username e password nell’apposita area e si visualizzerà una nuova pagina, con un layout personalizzato, accessibile solo a voi, che presenterà, grossomodo, la stessa alberatura (menu) del vostro sito.

Cliccherete su “notizie” e, a questo punto, vi si aprirà una sezione che raccoglierà tutte le news che avrete inserito.

Potrete cancellarle semplicemente cliccando su “elimina”, oppure modificarle.

Premendo infatti l’apposito pulsante, potrete agire sul testo o sulle immagini presenti nel post così come fareste se steste scrivendo una lettera a mano o un documento di Word.

Cliccando invece aggiungi notizia, vi comparirà un form che dovrete semplicemente compilare: titolo, data, immagini, testo, allegati, sono solo alcuni esempi dei campi a vostra disposizione.

Anche in questo caso non dovrete occuparvi di nulla se non della compliazione del contenuto. Tutti i dati verranno processati e stampati a video senza che voi dobbiate mettere mano al codice! Si tratta di un’operazione molto intuitiva e veloce che non prevede alcuna conoscenza di linguaggi di programmazione.

Che cos’è un e-commerce?

Letteralmente è l’abbreviazioni dell’inglese "electronic commerce" e significa, appunto, commercio elettronico.

Un sito di e-commerce, quindi, è un portale attraverso cui noi possiamo vendere e acquistare dei prodotti. Tale piattaforma prevede quindi un’interazione con l’utente/cliente, il quale può vedere un catalogo, scegliere dei prodotti, inserirli in un carrello e concludere la transazione decidendo le modalità di pagamento.

Questa tipologia di sito rientra nel concetto di web developement e, conseguentemente, di sito dinamico, poiché avviene un interfacciarsi del cliente con la pagina web e la sua costruzione prevede la conoscenza di linguaggi di programmazione, come ad esempio il PHP.

Gli ultimi sondaggi (2014) indicano che il fatturato di aziende italiane che utilizzano siti e-commerce è di circa 10 miliardi di euro.

Il commercio elettronico è in fortissima ascesa anche in Italia, e chiunque avesse un’attività e desiderasse aumentare i propri introiti dovrebbe rivolgersi a questa tipologia di sito.

Sono in grado di sviluppare un sito e-commerce da zero, ma utilizzo soprattutto piattaforme come Magento, Prestashop e Wordpress, poiché esse sono altamente testate e forniscono una sicurezza, un’affidabilità e una personalizzazione massime.

Riassumendo:

Sono un web developer professionista. Il mio compito è quello di creare siti web dinamici in grado di interagire con l'utente finale e di essere aggiornati dall'amministratore in completa autonomia.

Costruisco siti e-commerce utilizzando piattaforme affidabili e sicure.

Certamente un sito vetrina (o sito statico - vedi pagina web design) è una soluzione più economica di un sito dinamico, ma le esigenze odierne, per quanto riguarda la gestione di una o più pagine web, obbligano molto spesso ad aggiornare i contenuti, a modificare immagini e foto, a inserire news ed eventi così da permettere all'utente un'esperienza sempre nuova e coinvolgente.

Con un CMS potrete pensarci autonomamente, evitando surplus di spese ogni volta che vorrete aggiornare i contenuti delle vostre pagine, smaltendo così in pochissimo tempo l'investimento iniziale. Il web è divenuto una fonte di informazione primaria e un'attività commerciale o una semplice organizzazione dovrebbero aprirsi a questo mondo in continua evoluzione così da ampliare enormemente lo spettro della propria clientela!

Vuoi un sito web dinamico aggiornabile in autonomia? Rivolgiti a me per un preventivo gratuito!